News

Greipel vola e conquista la quinta tappa del Tour of Quatar

Stampa PDF
greipel5 2 
André Greipel (del Team Lotto Belisol) ha vinto in volata la quinta tappa del Giro del Qatar, 159 chilometri con il via da Al Zubarah (un forte, primo sito del Qatar a essere nominato patrimonio mondiale dell'Umanità) e traguardo a Madinat Al Shamal, uno dei punti più a nord del piccolo (e ricco) emirato. Il tedesco, beffato ieri da Boonen, era il favorito e non ha sbagliato battendo nettamente Kruopis e Bos. 

Questa volta la Lotto Belisol ha lavorato alla perfezione per il proprio capitano e Greipel non si è lasciato sorprendere. Battuto ieri con l'ultimo colpo di reni da Tom Boonen, oggi è stato protagonista di una spettacolare accelerazione a cui nessuno ha potuto rispondere. E' la terza vittoria della stagione per André Greipel a segno già due volte al Tour Down Under, in Australia, il mese scorso.

5^ TAPPA: 1. André Greipel (Ger, Lotto Belisol) Km. 159 in 3h50'07"; 2. Aidis Kruopis (Ltu, Orica Greenedge); 3. Theo Bos (Ol, Belkin Pro Cycling Team); 4. Daniele Bennati (Ita, Tinkoff-Saxo); 5. Matteo Pelucchi (Ita, IAM Cycling); 6. Jurgen Roelandts (Bel, Lotto Belisol); 7. Sam Bennett (Irl, Team NetApp-Endura); 8. Tom Boonen (Bel, Omega Pharma - Quick-Step Cycling Team); 9. Niki Terpstra (Ol, Omega Pharma - Quick-Step Cycling Team); 10. Elia Viviani (Ita, Cannondale).

CLASSIFICA GENERALE: 1. Niki Terpstra (Omega Pharma-Quick Step); 2. Tom Boonen (Omega Pharma-Quick Step) a 17"; 3. Jurgen Roelandts (Lotto-Belisol) a 20"; 4. Ian Stannard (Sky) a 37"; 5. Guillaume van Keirsbulck (Omega Pharma-Quick Step) a 47"; 6. Michael Morkov (Tinkoff-Saxo) a 48"; 7. Marcel Sieberg (Lotto-Belisol) a 51"; 8. Stijn Vandenbergh (Omega Pharma-Quick Step) a 1'00"; 9. Andrew Fenn (Omega Pharma-Quick Step) a 1'08"; 10. André Greipel (Lotto-Belisol) a 1'23"

André Greipel conquista la prima vittoria della stagione

Stampa PDF
greipel 300x230André Greipel e Lotto Belisol conquistano la prima vittoria della stagione! Il campione tedesco è il stao il più veloce nella quarta tappa del Tour Down Under, da Unley to Victor Harbor. Il compagno Jürgen Roelandt, che ha spinto perfettamente tirato la volata, è arrivato secondo. A completare il podio Elia Viviani, al terzo posto.

Dopo una partenza segnata da molti attacchi, Axel Domont e Camero Wurf  sono riusciti a guadagnare spazio per la fuga. A 50 km dall'arrivo  Orica GreenEdge e Lotto Belisol hanno aumentato il ritmo e diviso il gruppo.
Tutti  e sei i corridori della Lotto Belisol (Oliver Kaisen ha abbandonato la corsa) erano presenti nella prima parte. Jan Bakelants e Serge Pauwel hanno tentato un attacco tardivo raggiungendo i fuggitivi a 600 metri dall'arrivo ma Lotto Belisol ha piazzato perfettamente la volata e André Greipel ha vinto nettamente.

Hansen si tiene stretto la maglia KOM

Adam Hansen era terzo nell'unica scalata della giornata, dietro i due fuggitivi, e mantiene la maglia KOM.

Rodolphe von Berg al Triathlon Olimpico

Stampa PDF
I Rodolphe von Berg Fine settimana da protagonista per Rodolphe von Berg al Triathlon Olimpico No Draft di Iseo, valido per l'assegnazione dei titoli italiani di categoria.

L'atleta della Riviera Triathlon 1992 ha vissuto la giornata "perfetta" vincendo la gara generale, il titolo italiano di categoria S1 e facendo registrare la miglior frazione ciclistica.

Un "garone" quello dell'atleta italiano che partito in seconda batteria uomini è riuscito a staccare atleti del calibro di Jonathan Ciavattella (4° ai campionati europei Half Challenge di Barcellona 2013), Gregory Barnaby (3° al Triathlon Internazionale di Bardolino 2013), Luca Bonazzi, David Ruzsas (vincitore del Triathlon Internazionale di Bardolino 2013) e Csaba Kuttor.

Risultato ancora più eclatante considerato che nelle ultime 6 settimane Rodolphe non ha potuto correre a causa di una frattura da stress e che le indicazioni del dottore erano di fermarsi al primo eventuale segno di dolore. Dolore che fortunatamente non si è manifestato.

Rodolphe è nato negli Stati Uniti da padre Belga e madre Italiana ed è domiciliato in Francia. Ha iniziato da un anno un'importante esperienza di vita decidendo di intraprendere gli studi universitari negli USA e, precisamente, alla University of Colorado di Boulder. La città del triathlon, località dove durante l'anno si ritrovano i più forti triathleti del mondo per potersi allenare presso strutture sportive all'avanguardia a oltre 1600 m di altitudine.

Rodolphe è coordinato da Andrea Gabba. Quando è negli USA si allena al Flatiron Athetic Club, l'impianto gestito da Dave Scott. Spesso ha modo di allenarsi in corsia con Matty Reed, Michael e Amanda Lovato, James Hadley, Julie Dibens e Rudy Kashar. Quando è in Europa si allena al centro dell'Olympic Nice Natation.

PH Matteo Bridarolli

EUROPEI PISTA. SPLENDE L'ORO DELLA CONFALONIERI NELLO SCRATCH

Stampa PDF
img Cornaredo (Milano) – 13 luglio 2013
Cambia la cornice, non cambia la protagonista. Maria Giulia Confalonieri è medaglia d'oro nello Scratch ai Campionati Europei di pista in Portogallo.
Dopo i due bronzi dell'inseguimento a squadre e della corsa a punti, la ventenne della Faren Kuota ha cambiato colore della medaglia trasformandola in oro.
Nella prova dello Scratch per donne under 23, Maria Giulia ha offerto una grande prova di personalità e di carattere cogliendo un successo di grande risonanza lasciandosi alle spalle avversarie come la francese Berthon, la ceka Zaleska e soprattutto la favorita della vigilia, la brittanica Laura Trott (sesta classificata). Ha contribuito in maniera decisiva al trionfo della Confalonieri la compagna di nazionale e di squadra Elena Cecchini, che ha concluso la sua prova in decima posizione.



© 2011 DEDAELEMENTI s.r.l. | P.I. 01157350198 | TERMS AND CONDITION | Privacy policy
sito web realizzato da S.P.I. Web Italia